Chi siamo?

Siamo un sogno che arriva da lontano, quando Roberto – il nostro capitano – a soli quattro anni, andava a pesca nei mari della Sicilia con suo papà e con lo zio paterno.

Li è dove ha mosso i primi passi, dove ha preso confidenza con il mare e ha imparato a portargli rispetto. 

A 15 anni è arrivata la sua prima barca, una lancia da 3,70 mt. e presto si rese conto che solcare il mare con la sua barca, per lui non era solo andare a pescare, ma significava libertà e spensieratezza.

Quando metteva la sua lancia in planata e pieni giri e a stento toccava l’acqua, aveva la sensazione di volare. 

Spesso i delfini accompagnavano i suoi rientri in porto e veniva rapito da emozioni indescrivibili, di quelle che non si riescono a comprendere se non le si prova sulla propria pelle.

Roberto, crescendo lontano dal mare, con il tempo si è reso conto che quel fuoco cresceva sempre più dentro di lui. Passava le giornate sognando ad occhi aperti quelle emozioni che provava solamente sulla sua barca.

Ha quindi deciso di ricercare quelle esperienze e sensazioni vivendo per tre anni a contatto con l’oceano, nel Nord della Spagna. 

Li ha imparato a conoscere e a rispettare l’oceano e, in mancanza di una barca, ha iniziato a solcare le acque dell’oceano su una tavola da surf, consolidando sempre più la sua natura: l’acqua salata gli scorre nelle vene.

Il tempo passava e crescendo realizzò che era arrivato il momento di fare di un sogno la realtà.

E questo sogno si è finalmente realizzato!

Questa storia è per farvi capire che Alamar è uno stile di vita! È un modo di vivere il mare, di rispettarlo, di vivere delle bellezze che ci offre il nostro splendido territorio.